Il pic-nic è sicuramente un’idea vincente per trascorrere una giornata all’aperto in compagnia degli amici o della famiglia. Seguite i nostri consigli e non vedrete l’ora di replicare la giornata!

1. Scegli il posto e la compagnia giusta!

Sembrerà scontato, ma… chi ben comincia è a metà dell’opera! La prima regola per un pic-nic di successo dipende dalla scelta del luogo. Che sia in montagna, nei pressi di un laghetto, in spiaggia o in campagna dovrete scegliere un punto abbastanza pianeggiante per poter stendere un telo, sedervi comodamente e apparecchiare il vostro pranzo. Evitate di fermarvi in prossimità di strade rumorose, preferite fare qualche passo in più e godervi il silenzio della natura! Infine, badate che ci siano delle zone d’ombra per riposarvi quando sarete stanchi del sole.

In famiglia, con i bambini o con gli amici di una vita non ha importanza… se il gruppo è affiatato sarà sempre una buona occasione per fare un pic-nic!

2. L’organizzazione è tutto.

Se state pensando di preparare un pic-nic non fate l’errore di organizzare tutto all’ultimo momento. Ci sono molti aspetti a cui pensare e la fretta non è buona consigliera… mettete coperte, teli, cappelli, un indumento di ricambio e libri in uno zaino, cibo e bevande in un altro. Se avete delle borse frigo usate quelle per tenere le bevande e il cibo al fresco. Alcune pietanze, quali l’insalata di pasta o le torte salate, possono essere preparate la sera precedente, mentre per sandwich e panini il nostro consiglio è quello di alzarvi di buon’ora e comprare il pane fresco! Seguite il nostro consiglio: provate a farcire pane e focacce con della carne in alternativa ai tradizionali salumi.

3. Pratico&buono.

Non dimenticate che la praticità è fondamentale: il pic-nic deve essere una giornata di riposo e spensieratezza, non un lavoro! Preparate panini e sandwich a casa e avvolgeteli in un tovagliolo di carta, così che siano già pronti da addentare. Affettate la torta salata e riponetela in un contenitore ermetico, basterà aprirlo e gustarla! I vasetti di vetro di ogni genere e forma sono utilissimi da riempire con riso freddo e insalate! Insomma, tutto ciò che riuscirete a preparare a casa, meglio ancora se in mono porzioni, vi eviterà lavoro durante il vostro pic-nic!

Attenzione, praticità non significa cibo spazzatura… scegliete sempre ingredienti di prima qualità e lasciate spazio alla fantasia. Se non avete idee provate la nostra insalata di agnello Gallese IGP o la nostra baguette con manzo gallese e scalogni caramellati.

4. Curate l’allestimento

Basta poco perché il vostro pic-nic non sia solo buono ma anche bello! Scegliete una tovaglia dal motivo floreale o tinta unita e abbinate tovaglioli di carta di diverse dimensioni! Preferite materiali e colori naturali, riciclare i vasetti di vetro come contenitori è, ad esempio, un’ottima alternativa ai piattini di plastica.

5. E se ci fosse un bel bbq?

Avrete fatto bingo! Molte aree per pic-nic sono attrezzate con bracieri e barbecue, in quel caso non fatevi scappare l’occasione di grigliare qualche spiedino o costoletta! Preparate la carne a casa: suddividetela per tipologia con un foglio di carta da forno e riponetela in un contenitore ermetico. Trasportatela nella borsa frigo, così rimarrà al fresco. Accendete il fuoco, portare la griglia a temperatura e quando tutti saranno affamati iniziate a grigliare! Provate le nostre costolette d’Agnello Gallese IGP al limone e rosmarino o i nostri mini-spiedini di Agnello Gallese IGP.

6. Educazione e pulizia

Ricordate sempre di lasciare pulito alla fine della giornata. Mettete la spazzatura, facendo raccolta differenziata, nei sacchetti che poi porterete via con voi. Amare la natura significa preservarla e rispettare il prossimo che farà pic-nic dopo di voi!