Un quinto del suo territorio è tutelato dai Parchi Nazionali, possiede cinque aree di eccezionale bellezza naturale e il suo paesaggio è ricco di grandi foreste e bellissimi boschi. E’ il Galles, una meta da scoprire per tutti gli amanti della natura e del trekking.

Snowdonia e Brecon Beacon sono le due principali catene montuose del paese, ma ci sono altre montagne meno conosciute e di eguale bellezza che si ergono su vallate incontaminate, fiumi e mari. In altre parole, ovunque si volti lo sguardo, il Galles offre paesaggi che tolgono il fiato. Ecco qui 6 itinerari per tutti coloro che hanno voglia di esplorare questa magia!

1. Pen y Fan, nr Brecon

E’ la cima più alta del sud del Galles, fa parte della catena Brecon Beacon, che nel 2017 festeggia 60 anni dal riconoscimento quale Parco Nazionale. Pen y Fan si trova a soli 40 minuti di auto dalla capital Cardiff ed è un sentiero facile, adatto anche per i bambini, per questo viene scelto da molte famiglie come escursione e gita fuori porta.

2. Tryfan, nr Capel Curig

Il monte Tryfan assomiglia ad un enorme stegosauro! Il suo profilo, che si scorge benissimo anche dall’autostrada A5, cattura lo sguardo dei turisti! E’ una breve ma impegnativa camminata fino alla cima, dove si trovano due grandi pietre chiamate Adamo ed Eva.

3. Cader Idris, nr Dolgellau

La così detta ‘poltrona’ del leggendario gigante Idris forma uno spettacolare massiccio montuoso a forma di ferro di cavallo attorno al lago Llyn Cau. Qui è possibile fermarsi per riposarsi e fare pic-nic.

4. Offa’s Dyke Trail

Questo sentiero si snoda lungo buona parte del confine fra Galles e Inghilterra, seguendo il Vallo di Offa.

5. The Cambrian Way

Una “passeggiata” di 468 km che va da Conwy a Cardiff, che contempla le cime più alte e più selvagge del Galles, toccando lungo la strada addirittura 50 montagne!

6. Elan Valley, nr Rhayader

La riserva della Valle Elan fu costruita durante l’età vittoriana per fornire acqua alle Midlands inglesi. La passeggiata di 14km è facilmente accessibile per passeggiate (anche con passeggini e sedie a rotelle), ciclisti e cavalli.

Fonte e foto: Visit Wales