Una terra misteriosa e ricca di storia, capace di intrecciare arte e natura. Il Galles è questo e molto altro, un paese montuoso posizionato su una penisola a sud-ovest della Gran Bretagna capace di riservare motivi utili per scoprirlo. Una curiosità di cui pochi sono a conoscenza è il fatto che in Galles ci sono più castelli che in ogni altro Paese europeo. La storia ha lasciato in eredità un numero spropositato di roccheforti risalenti soprattutto al XV secolo, che ci permettono di ripercorrere tutte le fasi dell’evoluzione di questa affascinante nazione.

In tutto il Galles sono oltre 500 i castelli presenti. Se vi dovesse capitare di organizzare un viaggio da quelle parti, certamente non potrete fare a meno di visitare il Castello di Conwy, il Castello di Denbigh, dotato di un’uscita segreta da cui i sudditi potevano entrare o uscire senza essere individuati, il lussuoso Castello di Raglan (è anche tra i più recenti) e il Castello di Kidwelly, primo castello normanno realizzato in terra e legname per la cui costruzione sono stati necessari quasi cent’anni di lavori. Da non perdere, ovviamente, il Castello di Caerphilly (foto in alto), il più grande di tutto il Galles e circondato da una serie di isolotti.

Altro valido motivo per visitare questo affascinante Paese è rappresentato dai parchi nazionali. In totale, ufficialmente la Gran Bretagna ne annovera 15, 3 dei quali sono distesi sul territorio gallese. Stiamo parlando del Snowdonia, appartenente alla contea di Gwynedd e Conwy, il Pembrokeshire Coast, sviluppato proprio sulla costa sud-occidentale, e il Brecon Beacons (nella foto in basso da www.breconbeacons.org), nato sulla catena montuosa del Galles meridionale.

Difficile trovare in Europa e nel mondo delle realtà così affascinanti e ricche di storia condite da una natura incontaminata come quella gallese: continuate a seguirci, perché nelle prossime settimane vi sveleremo altre interessanti curiosità...