La carne viene cotta per migliorare sapore naturale e tenerezza. Grazie alla sua versatilità si presta ad una varietà di preparazioni diverse: questa guida vi aiuterà a scegliere il metodo migliore per cucinare i vostri tagli preferiti. Durante la cottura la carne trasuda alcuni dei suoi succhi, formando un rivestimento marrone piuttosto salato: ne scaturisce un sapore unico, giustificando la popolarità di piatti come l’arrosto e la carne alla griglia.


Alla brace e barbecue

Ecco un metodo rapido di cottura, grazie al forte calore che viene applicato direttamente alla carne. Assicuratevi sempre che il preriscaldamento della vostra griglia sia completato prima della cottura. Si tratta di un metodo di preparazione molto sano, che non necessita di tanto olio. È possibile marinare la carne per garantire più gusto e succulenza. La carne magra avrà bisogno di un po' più di olio spazzolato su di essa prima della cottura.


Cottura lenta in forno

Spesso definito brasato, parliamo del metodo di cottura più lento e adatto ai tagli meno costosi di carne. E' il moderno cibo economico e, una volta preparato, il piatto può essere messo in forno a fuoco lento e lasciato cuocere per ore, mentre si può continuare con le faccende quotidiane. Implica la cottura della carne in brodo o vino con verdure, erbe o spezie a vostra scelta. Idealmente la carne deve innanzitutto essere sigillata sul piano di cottura per poi esser messa in una casseruola da forno con un coperchio. Non aggiungte più di 250 ml di condimento per ogni 500 g di carne: solo così avrete una combinazione perfetta. Lasciate il piatto a cuocere nel forno preriscaldato a non più di 160 °C per circa 50 minuti.


Alcuni segreti per un arrosto perfetto

  1. Al momento dell'acquisto assicuratevi che la carne garantisca i seguenti pesi a persona: 100 g disossato, 225 g con l’osso;
  2. Pesare la carne e stabilire un tempo di cottura (preriscaldare il forno a 180 ° C);
  3. Posizionare la carne in una teglia scoperta. Condite a piacimento secondo i vostri gusti;
  4. Assicurarsi che la parte più grassa sia in alto in modo tale che durante la cottura possa sciogliersi meglio e regalare la giusta succulenza;
  5. Una volta cotta, prendere la carne dal forno e lasciare riposare per almeno 10 minuti prima del taglio. In questo modo rilascerà i succhi distribuendoli uniformemente.