Anche quest’anno HCC, l’Ente che promuove le carni rosse gallesi nel mondo, ha organizzato un press tour in Galles per offrire a un gruppo di giornalisti italiani un’esperienza ‘sul campo’ per comprendere i motivi che rendono Welsh Lamb e Welsh Beef così speciali.

Come ormai è d’abitudine, la prima e principale tappa del viaggio è stata la visita al Royal Welsh Show, la più grande fiera agricola del Regno Unito, che ogni anno alla fine di luglio porta a Builth Wells, una piccola località nel cuore del Galles, migliaia di allevatori e operatori del settore.

Scopriamo qualcosa di più di questa meravigliosa kermesse agricola e perché, secondo noi, vale la pena visitarla almeno una volta nella vita!

Il Royal Welsh Show è un’esposizione di meravigliosi capi bovini e ovini, alcuni davvero spettacolari, come la pecora Suffolk che si caratterizza per il manto chiaro e il muso nero, che sfilano davanti ad un pubblico attento e curioso per aggiudicarsi i premi più ambiti! Ma davanti a giudici severi sfilano anche maiali, cavalli e animali da cortile, accompagnati da allevatori vestiti, come vuole la tradizione, con stivali, giacche e cappelli ricercati.

Del resto, basta guardarsi attorno per rendersi conto che in Galles l’allevamento è più di un mestiere, è tradizione, cultura, orgoglio e aggregazione; e così, anche quello che può sembrare un appuntamento per fare business in realtà si trasforma, per molti gallesi, nell’unico momento di vacanza, da trascorrere in famiglia e con amici, fra esibizioni, gare di tosatura di pecore, concorsi ippici e tanti stand di specialità artigianali. Insomma, il Royal Welsh Show, più che una fiera come siamo abituati ad intenderla oggigiorno, è un esempio di evento culturale e sociale legato al territorio, di cui i gallesi, e come dar loro torto, ne vanno fieri!

Visitate il sito e la pagina Facebook per scoprire la prossima edizione!