Da che mondo e mondo, la polpetta rappresenta uno dei piatti clou del menù portato a tavola dalle nostre nonne. Fritte, in umido, al forno: le polpette sono buone sempre. Magari non per tutti, ma sicuramente per molti. Talvolta però, una volta ai fornelli, decine di dubbi imperversano nella nostra testa (mentre le nonne probabilmente sono più sicure dei propri mezzi…).

Piccole o grandi? Morbide o più secche? Appiattite o più sferiche? Molto sta ai vostri gusti, c’è chi preferisce una modalità piuttosto che un’altra. Conditio sine qua non è che formiate polpette ben compatte, altrimenti si aprono subito in pentola. Se volete, potete infarinarle o rotolarle nel pangrattato, che in frittura formerà un involucro croccante, in umido addenserà i sughi.

Le polpette possono essere realizzate con svariati tipi di carne, dal vitello al suino, passando per il pollo. Mica vorremo dimenticarci del manzo, vero? Questa è la nostra proposta: Polpette di Manzo Gallese IGP al forno con verdure arrosto e salsa cremosa

Le polpette sono l’esempio perfetto di cibo che il giorno dopo è ancora più buono. Anche fredde: magari, non di frigo ma a temperatura ambiente. Quindi, preparatene in abbondanza: domani sarà un piacere mangiarle di nuovo.