Lefse norvegese con carote e straccetti di Manzo Gallese IGP. Ricetta di Pensieri e Pasticci…di una mamma in cucina e iFood

Ingredienti

Ricetta di Ricetta di Pensieri e Pasticci…di una mamma in cucina e iFood

  • 500 g Patate gialle
  • 500 g Carne manzo gallese Welsh Beef IGP
  • 200 ml Birra chiara
  • 150 g Farina 00
  • 100 ml Panna da cucina
  • 25 g Burro
  • 4 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 3 Carote
  • 3 cucchiai Farina di riso
  • 3 cucchiai Sciroppo D'Acero
  • 1 cucchiaio Zucchero semolato
  • 3 cucchiaini Sale fino
  • 1/2 cucchiaino Miscela spezie pepe, chiodo garofano, noce moscata, cannella
  • 1/2 cucchiaino Timo secco
  • 1 noce Burro
  • 1 ciuffo Prezzemolo


Preparazione

  1. Iniziate con la preparazione del Lefse, o pane norvegese. Pelate le patate, lavatele e fatele a tocchetti regolari; lessatele in abbondante acqua, poi scolatele e lasciatele intiepidire.
  2. Passate le patate allo schiacciapatate, poi unite il burro a pezzettini, due cucchiaini scarsi di sale fino ed amalgamate bene; lasciate raffreddare.
  3. Unite lo zucchero sempre amalgamando, poi la panna ed in ultimo 120 g di farina 00 ben setacciata, impastando con le mani fino a formare una palla di morbido impasto.
  4. Lasciate riposare qualche minuto l'impasto, poi create delle palline grandi come un piccolo mandarino fino ad esaurimento dell'impasto stesso, tenendole da parte.
  5. In Norvegia per stendere questo pane, è in vendita un kit particolare, ma voi infarinate molto bene un piano da lavoro ben liscio, e, con l'aiuto di un mattarello sempre infarinato stendete una pallina di pasta fino a formare un cerchio molto sottile. Nel frattempo mettete a scaldare una piastra antiaderente o in ghisa per piadine o crepes, (va bene anche una larga padella) senza ungerla. Passate sotto all'impasto steso una spatola in modo da staccarlo alla perfezione e, sempre infarinando ben bene, avvolgetelo sulla spatola ed adagiatelo sulla piastra di cottura, srotolandolo pian piano.
  6. Cuocete il Lefse prima ben bene da una parte, poi dall'altra; si devono formare piccole bolle e dorare leggermente. Una volta pronto toglietelo dalla piastra e procedete con un'altra pallina di impasto con le stesse modalità sino alla fine. I vostri lefse a questo punto sono pronti per essere farciti.
  7. A questo punto preparate la carne; prendete il pezzo di roastbeef ed affettatelo abbastanza finemente, riducendolo poi in straccetti piuttosto regolari. Infarinateli leggermente con la farina di riso. Mettete a scaldare in una padella adatta alle lunghe cotture (in ghisa sarebbe perfetta) una noce di burro e due cucchiai di olio extravergine d'oliva, poi aggiungeteci gli straccetti di carne e fateli saltare per qualche minuto a fiamma vivace.
  8. Unite due cucchiai di sciroppo d'acero, e continuate la cottura a fiamma vivace per qualche minuto. Unite le spezie, salate a piacere, mescolate, irrorate con la birra e portate a bollore, lasciando evaporare l'alcool per alcuni minuti a fiamma viva. A questo punto abbassate e cuocete per altri venti minuti circa a fiamma bassa, sempre mescolando e facendo restringere il sughetto formatosi.
  9. Mentre la carne cuoce, preparate le carote; lavatele, pelatele e fatele a bastoncini di circa 6-7 cm circa. In una padella mettete un cucchiaio d'olio, scaldatelo ed uniteci le carote, spolverizzando con sale, timo e un cucchiaio di sciroppo d'acero. Fate saltare, cuocendo a fiamma vivace per una decina di minuti: le carote si devono cuocere e glassare leggermente, rimanendo comunque croccanti. Una volta pronte, ecco che potete comporre il panino in questo modo: allargate un lefse sul piatto, stendete nel mezzo un po' di straccetti di carne, alcuni bastoncini di carota ed un pizzico di prezzemolo fresco tritato grossolanamente. Arrotolate il pane, e servite immediatamente in tavola ben caldo!


Foto: Pensieri e Pasticci…di una mamma in cucina

Informazioni

Ingredienti per 6
Tempo di cottura

Stampa